venerdì 26 marzo 2021

Cesare Becilli (1570 ca.-1649), oratoriano, bibliotecario della Vallicelliana e polemista antiprotestante

Cesare Becilli, o Becillo (Urbino, 1570 circa – Roma, 6 maggio 1649), dopo aver esercitato per molti anni la professione medica, è entrato a far parte dell’Oratorio fondato da Filippo Neri, ricoprendo per più mandati la carica di bibliotecario della Vallicelliana. Sulla scia dello storico Cesare Baronio, suo mentore, si è dedicato senza sosta alla revisione dei cicli cronologici, all’erudizione ecclesiastica, all’esegesi biblica e alle questioni agiografiche, con l’obiettivo di dare un seguito agli Annales Ecclesiastici del cardinale filippino e rilanciare, al pari di Giovanni Severano e Paolo Aringhi, la polemica antiprotestante a difesa della veritas historiae e della potestas Ecclesiae.

A  Cesare Becilli è dedicata una voce recentemente pubblicata nel Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneofulcro del sito Ereticopedia.

Per consultare questa voce, redatta da Stefano Zen, collegarsi alla pagina:

http://www.ereticopedia.org/cesare-becilli

Nessun commento:

Posta un commento