Elezioni 2022. Dentro e fuori d'Italia (09/08/2022)

Martedì 9 agosto 2022, alle ore 18:00Parresia, piattaforma digitale del network Cantiere Storico Filologico, ospita una discussione sul tema "Elezioni 2022. Dentro e fuori d'Italia".

Luca Al Sabbagh intervisterà Andrea Muratore, analista geopolitico e economico.

L'evento sarà trasmesso in diretta sul canale YouTube della piattaforma Parresia.

LINK DIRETTO ALLA LIVE: https://www.youtube.com/watch?v=n8VGX7SkqRQ

Parresia presenta "Nel cuore di Odessa" di Ugo Poletti (04/08/2022)

Giovedì 4 agosto 2022, alle ore 18:00Parresia, piattaforma digitale del network Cantiere Storico Filologico, presenta il volume di Ugo Poletti, Nel cuore di Odessa. L'orgoglio di una città al centro della storia (Rizzoli, Milano 2022).

Luca Al Sabbagh e Daniele Santarelli intervistano l'Autore.

L'evento sarà trasmesso in diretta sul canale YouTube della piattaforma Parresia

LINK DIRETTO ALLA LIVE: https://youtu.be/3CS9i1qYxC4

Mappa de’ vescovadi nel Regno di Napoli (1806-1815)

Prendendo spunto da una ricerca di Gabriele De Rosa, edita nel terzo volume di Tempo storico e tempo religioso, per la prima volta si pubblica integralmente la Mappa de’ vescovadi nel Regno di Napoli, un documento cronologicamente collocabile tra il 1806 e il 1814, nel pieno del cosiddetto Decennio Francese. Il documento offre un quadro ampio ed articolato, passando in rassegna per intero le 131 sedi diocesane, con notazioni caratteriali e morali dei presuli o, in loro assenza, dei vicari generali. Pur essendo un documento non firmato, è evidente che si tratti di un rapporto di natura confidenziale, atto a delineare i punti di forza e/o di debolezza, fedeltà al governo e/o ambiguità, dell’episcopato regnicolo. Non si può, con certezza, individuarne l’estensore, ma allo stesso tempo si può credere che sia servito ai ministri dell’Interno e del Culto, nella visione napoleonica del vescovo-prefetto, funzionario di Stato oltre che uomo di Chiesa.

Per consultare l'edizione di questo prezioso documento, a cura di Armando Pepe:
https://www.storiadellacampania.it/mappa-dei-vescovadi-del-regno-di-napoli-decennio-francese

I segreti del Parhelion di Stoccolma. Monade celeste tra Riforma luterana ed esoterismo gotico

Le Edizioni CLORI sono molto liete di annunciare la pubblicazione, nell'ambito della collana "Studi storici, filologici e letterari", del volume di Gianna Pinotti, I segreti del Parhelion di Stoccolma. Monade celeste tra Riforma luterana ed esoterismo gotico

Gianna Pinotti, I segreti del Parhelion di Stoccolma. Monade celeste tra Riforma luterana ed esoterismo gotico

Data di pubblicazione: 25 Luglio 2022
ISBN 979-1280410023 | 130 pagine

Questo volume propone una rivoluzionaria e articolata lettura iconologica del dipinto Parhelion o Vädersolstavlan conservato nella cattedrale di Stoccolma (Storkyrkan) ed eseguito nel 1636 dal pittore di Corte Jacob Heinrich Elbfas come copia di un quadro realizzato un secolo prima su ordine del predicatore luterano Olaus Petri a corredo dei propri sermoni, e raffigurante un parelio che apparve nei cieli sopra Stoccolma il 1° aprile 1535, durante il regno di Gustav I Vasa, sovrano che abbracciò ufficialmente il luteranesimo nel 1527. Le accurate indagini di Gianna Pinotti rivelano che dietro l’antica e ammonitoria iconografia luterana del 1535 ripresa dal pittore Jacob Heinrich Elbfas si cela la configurazione astrologica del 20 aprile 1636 che aprirebbe la porta ai segreti di una proteiforme immagine contenente un sincretismo dottrinale riconducibile al pensiero del mistico, runologista e cabalista Johannes Bureus (1568-1652), bibliotecario reale e archeologo del Regno di Svezia, che nel 1636, esaminando l’antica opera ammalorata, avrebbe avuto modo di concepire il nuovo progetto iconografico elaborando una monade celeste che avrebbe fatto da ponte tra Riforma luterana ed esoterismo gotico, in un contesto culturale dai forti interessi astrologici ed ermetici, durante la Guerra dei Trent’anni e in piena rivoluzione scientifica, quando la Svezia stava plasmando la propria identità di grande Nazione, sotto il regno di Gustav II Adolf. Astrologia, cosmologia, magia, cabala, alchimia, runologia fuse in una icona dall’indiscusso fascino che, parlando il linguaggio della Sapienza universale, assurge a nuova importanza nell’ambito della storia della Svezia moderna.

Il volume, come di consueto per le opere della collana, è consultabile e scaricabile liberamente in formato digitale sul sito delle Edizioni CLORI, mentre il formato cartaceo è acquistabile on line.

Per maggiori informazioni visita il sito delle Edizioni CLORI: http://www.edizioniclori.it

Per acquistare il volume in cartaceo: https://www.amazon.it/dp/B0B6XSNT5P

Russia-Ucraina Anno Zero. Il punto del conflitto (28/07/2022)

Giovedì 28 luglio 2022, alle ore 18:00Parresia, piattaforma digitale del network Cantiere Storico Filologico, ospita una discussione sul tema "Russia Ucraina Anno Zero: il punto del conflitto".

Interverranno Mirko Campochiari (Parabellum), Gastone Breccia e Vittorio Emanuele Parsi.

L'evento sarà trasmesso in diretta sul canale YouTube della piattaforma Parresia.

LINK DIRETTO ALLA LIVE: https://youtu.be/fjw7v_A1WFo

Un anno di Parresia!

Parresia, la piattaforma digitale del nostro Cantiere, ha inaugurato le sue "trasmissioni" il 21 giugno 2021 e il proprio canale YouTube il 12 luglio 2021. Nell'anno appena trascorso da questo rocambolesco start up, sono stati raggiunti obiettivi impensabili. La piattaforma, senza perdere mai il suo focus sulle scienze umane e sociali, ha alimentato dibattiti a tutto tondo, ospitando politici, giornalisti, intellettuali di rilievo, oltre che accademici. Diversi video hanno avuto grandi successi, raggiungendo migliaia di spettatori. Il canale ha raggiunto e superato i 2.000 iscritti e continua a crescere senza sosta. 

Presto riprenderemo le nostre trasmissioni, e nel frattempo proponiamo di seguito la top ten dei video più visti su YouTube in questo primo anno di vita del canale Parresia (per accedere ai video, cliccare sui singoli titoli elencati). Assicuriamo tutte le amiche e gli amici che ci seguono che il meglio deve ancora venire!

1. UCRAINA VS. RUSSIA: FINALE DI PARTITA?

2. LA SECONDA GUERRA MONDIALE: STORIA E ATTUALITÀ

3. CRISI RUSSIA-UCRAINA. UN PROFILO STORICO

4. RUSSIA VS. UCRAINA. GEOPOLITICA DI UN CONFLITTO (CON ALDO GIANNULI)

5. LA SPIA INTOCCABILE. FEDERICO UMBERTO D'AMATO E L' UFFICIO AFFARI RISERVATI

6. INVENTARE I LIBRI (CON ALESSANDRO BARBERO)

7. DIVULGAZIONE STORICA & YOUTUBE

8. POMPEI. LA CATASTROFE (2014-2020 D. C.)

9. UCRAINA: STORIA E IDENTITÀ DI UNA NAZIONE (CON MASSIMO VASSALLO)

10. STORIA E GEOPOLITICA DELLA CRISI UCRAINA (CON GIORGIO CELLA)

 


Ereticopedia, SdC e CLORI si rinnovano (anche se non si vede!)

Nella settimana in corso (e in quelle precedenti) sono stati effettuati invisibili ma importanti aggiornamenti tecnici ai siti Ereticopedia, Storia della Campania (SdC) e Edizioni/Associazione CLORI, che delineano un cambiamento sostanzialmente profondo e nettamente migliorativo per la user experience.
I nostri “storici” domini www.ereticopedia.org, www.storiadellacampania.it e www.edizioniclori.it sono stati trasferiti sui server di Cloudflare, società americana leader mondiale nel content delivery network e nei servizi di sicurezza internet, con grossi benefici in termini di velocità e visibilità sui motori di ricerca per tutti e tre i siti. Per quanto i nostri siti abbiamo sempre offerto la massima sicurezza ai loro visitatori e utilizzatori, la protezione Cloudflare SSL/TLS accresce ancora di più sicurezza e privacy della navigazione. 
Inoltre, la ricerca interna ai siti è stata migliorata grazie alla piena integrazione con il Custom Search Engine di Google. 
I domini secondari ereticopedia.wikidot.com, storiadellacampania.wikidot.com e edizioniclori.wikidot.com restano naturalmente attivi per gli sviluppatori dei siti che continueranno avere l’accesso all’editing interno, con il consueto username e la consueta password e senza alcun cambiamento di sorta.
Dal 19 al 22 maggio 2022 www.ereticopedia.orgwww.storiadellacampania.it e www.edizioniclori.it (e i corrispondenti sottodomini wikidot.com) sono rimaste offline a causa di un attacco hacker, proveniente, in questi tempi tanto complicati, dal territorio della Federazione Russa, e diretto contro il nostro hosting Wikidot, società polacco-americana attiva dal 2006, punto di riferimento mondiale per la costruzine di siti wiki-based
Un riassunto di quanto successo è disponibile alla pagina: http://blog.wikidot.com/blog:_start/date/2022.5
In ogni caso, l’attacco è stato superficiale, i siti non hanno corso mai alcun rischio di perdita dei dati e i dati personali degli utenti non sono stati violati.Wikidot stessa ha approfittato di questo evento negativo per migliorarsi in termini di efficienza e sicurezza, e riteniamo estremamente improbabile che eventi del genere possano nuovamente accadere in futuro (peraltro, per Wikidot si è trattato di un unicum, il primo rilevante attacco hacker alla propria infrastruttura in 16 anni di onorata carriera).

Lo staff di Ereticopedia, CLORI & friends ringrazia tutti coloro che, dalla nascita del primo progetto on line di Ereticopedia nel lontano 2013, frequentando i siti, proponendo o accettando di redigere nuovi contenuti e/o dando utili suggerimenti, hanno permesso la crescita straordinaria del network e in particolare la grande visibilità in rete della nostra "ammiraglia" Ereticopedia.

Siamo sicuri che i risultati futuri saranno ancora migliori!


Presentazione on line di "Mala Università" di Giambattista Scirè (Università La Sapienza di Roma, 1° luglio 2022)

Venerdì 1° luglio 2022, nell'ambito dei corsi del Prof. Marco Merafina presso l'Università La Sapienza di Roma, si è svolta, su piattaforma telematica, un'ampia e articolata discussione sul libro di Giambattista Scirè, Mala Università. Privilegi baronali, cattiva gestione, concorsi truccati. I casi e le storie, Chiarelettere, Milano 2021.

Per visualizzare il video e consultare il relativo comunicato di Trasparenza e Merito collegarsi alla pagina:
https://www.trasparenzaemerito.org/post/video-della-presentazione-romana-di-mala-università
(oppure cliccare sull'anteprima sotto)

Deputati e promotori dell'Inquisizione portoghese

L'Inquisizione portoghese è stata, insieme all'Inquisizione spagnola e all'Inquisizione romana, una delle tre grandi Inquisizioni moderne. Istituita nel 1536 e formalmente abolita nel 1831, operò sul vasto territorio dell'Impero coloniale portoghese.
Nell'ambito del "Repertorio degli inquisitori e delle sedi inquisitoriali", ospitato sul sito Ereticopedia (per maggiori informazioni sul quale CLICCARE QUI), in piena coerenza con l'intento costitutivo di offrire agli studiosi efficienti e completi strumenti di supporto alla ricerca, che già comprende le cronotassi degli Inquisitori generali di Portogallo e degli Inquisitori che governarono le quattro sedi locali "storiche" dell'Inquisizione portoghese (vale a dire Évora, istituita nel 1537, Lisbona, istituita nel 1538, Coimbra, istituita una prima volta nel 1541, soppressa poco dopo e riaperta nel 1565, e Goa, istituita nel 1560; brevissima vita ebbero le sedi di Lamego, Porto e Tomar, istituite nel 1541 e soppresse pochi anni dopo), sono in corso di pubblicazione anche le liste cronologiche dei promotori (promotores) e dei deputati (deputados) delle menzionate sedi inquisitoriali.
Le liste cronologiche, frutto di un accurato lavoro di Tomasz Karlikowski, sono costantemente affinate e aggiornate nei dati, nell'integrazione con le altre pagine di Ereticopedia e nella bibliografia di riferimento.
Al momento sono disponibili i seguenti elenchi cronologici:

Stereotipi, anomalie, infamia e sabba nella persecuzione delle streghe (22/06/2022)

Mercoledì 22 giugno, a partire dalle ore 9:00, nell'ambito delle attività del  Dottorato in Storia e Trasmissione delle Eredità Culturali dell'Università degli Studi della Campania "Luigi Vanvitelli", si svolge, in modalità telematica, il seminario a cura di Daniele Santarelli e Domizia Weber sul tema "Stereotipi, anomalie, infamia e sabba nella persecuzione delle streghe (Europa, età moderna)".

Per maggiori info: https://www.letterebeniculturali.unicampania.it/dipartimento/eventi/772