sabato 24 ottobre 2020

Fausto Sozzini (1539-1604), teologo ed eretico radicale

Fausto Sozzini o Socini (Siena, 5 dicembre 1539 - Lusławice, 4 marzo 1604) è stato un teologo ed eretico radicale, esule religionis causa, che affermò la sua influenza sull'Ecclesia minor antitrinitaria o unitariana polacca, dando origine a una corrente teologica, nota come socinianesimo, che fu particolarmente feconda, nonostante la dispersione dei Fratelli Polacchi con la piena affermazione della Controriforma in Polonia nel XVII secolo.

A Fausto Sozzini è dedicata la voce redatta da Daniele Santarelli per il Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneofulcro del sito Ereticopedia. Per consultarla, collegarsi alla pagina:






Nessun commento:

Posta un commento