venerdì 21 agosto 2020

Le relazioni ad limina della Diocesi di Venafro (1597-1631)

A seguito della costituzione apostolica Romanus Pontifex, promulgata da papa Sisto V il 20 dicembre 1585, si obbligavano i vescovi residenziali a stilare rendiconti triennali sullo stato delle loro diocesi. Sul portale "Storia della Campania" sono pubblicate le relationes dei presuli venafrani Ladislao d'Aquino e Ottavio Orsini, due personalità di primo piano all'interno della Chiesa della Controriforma: papa Paolo V elevò monsignor d’Aquino alla dignità cardinalizia il 19 settembre 1616, mentre monsignor Orsini fu in stretto contatto con il potente cardinale Francesco Barberini, nipote di papa Urbano VIII e tra i massimi cultori di letteratura e pittura nella Roma barocca, efficacemente ricordato da Marc Fumaroli e Maurizio Fagiolo dell'Arco.

Per consultare i testi collegarsi alla pagina: http://www.storiadellacampania.it/relazioni-ad-limina-venafro


Nessun commento:

Posta un commento