sabato 18 gennaio 2020

Catherine Deshayes, detta La Voisin (1640-1680): l'affare dei veleni alla corte di Luigi XIV, le accuse di stregoneria e la morte sul rogo

La Voisin è l'appellativo con cui è conosciuta Catherine Deshayes (1640-1680), un’avventuriera francese che fu accusata di numerosi crimini, tra cui quello di stregoneria e di aver partecipato attivamente all’affare dei veleni alla corte di Luigi XIV. Tali accuse la portarono a morire sul rogo il 22 febbraio 1680 presso Place de Grève a Parigi.

Nel Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo, fulcro del sito Ereticopedia, è stata pubblicata la voce relativa a questa donna e al suo celebre caso.
La voce, redatta da Mariano Ciarletta, è consultabile alla pagina:
http://www.ereticopedia.org/catherine-deshayes





Nessun commento:

Posta un commento