domenica 2 giugno 2019

Inaugurazione della collana “Bustrofedica. Labirinti semantici, arcani iconografici e scritture reticenti”

È stata inaugurata la collana “Bustrofedica. Labirinti semantici, arcani iconografici e scritture reticenti”, diretta da Francesco Tigani.

Si tratta di una collana interdisciplinare dedicata agli studiosi che si cimentino ad ampio raggio con la percezione, ricezione e diffusione di tematiche esoteriche. Come è noto, l’esoterismo ha assunto nelle epoche varie forme, confrontandosi con una serie di istanze di natura soteriologica, etica, estetica e politica: dai culti misterici dell’antichità alle società segrete del XVIII e XIX secolo, dal misticismo ebraico al principio dell’intersoggettività di Buber, dall’allegorismo pittorico all’urbanizzazione di centri dai forti connotati simbolici, dall’ermeneutica di codici, epigrafi e manufatti monetali al fenomeno della “scrittura reticente” sviluppatosi in contesti politici illiberali e/o totalitari. Pertanto la collana, in ragione della sua poliedricità, è concepita per accogliere contributi di antropologia, archeologia, architettura, arte, comparatistica, critica letteraria, filologia (classica, umanistica e romanza), filosofia, numismatica, religione, scienze politiche, storia (antica, medievale, moderna e contemporanea) e urbanistica.

Per maggiori informazioni, visitare la pagina dedicata alla collana sul sito di Aracne editrice:
http://www.aracneeditrice.it/index.php/collana.html?col=BST

Nessun commento:

Posta un commento