sabato 27 ottobre 2018

Paolo Aringhi (1600 ca.-1676), teologo, erudito e appassionato di archeologia cristiana

Nel Dizionario di eretici, dissidenti e inquisitori nel mondo mediterraneo, fulcro del sito Ereticopedia, è stata pubblicata la voce su Paolo Aringhi (Roma, 1600/1603 – Roma, 2 gennaio 1676), teologo, erudito e appassionato di archeologia cristiana, appartenente alla Congregazione oratoriana, che ha raccolto Le vite e detti de’ padri e fratelli della Congregatione dell’Oratorio in tre volumi, rimasti poi inediti tra i manoscritti della Biblioteca Vallicelliana, e ha pubblicato nel 1651 Roma subterranea novissima, ampliamento in latino della Roma sotterranea di Antonio Bosio, opera pionieristica sui cimiteri ipogei cristiani di Roma antica.

La voce è redatta da Stefano Zen ed è consultabile alla pagina: http://www.ereticopedia.org/paolo-aringhi

Nessun commento:

Posta un commento